Come nasce la pelle usata nelle cinture?

Il fascino delle cinture di pelle Made In Italy nasce dall’incontro tra la qualità della materia prima e l’esperienza della sua lavorazione: FAP Italia sceglie le pelli delle migliori concerie italiane, le stesse che servono i grandi marchi del lusso mondiale.

Perché questa preferenza verso le pelli italiane?

La preparazione delle pelli, detta conceria, è un’attività per cui l’Italia è rinomata nel mondo e che rappresenta il 22% della produzione mondiale e il 65% di quella europea.

Le imprese conciarie italiane spiccano per tecnologia, innovazione e responsabilità ambientale e dall’incontro di questi fattori nasce una materia prima naturale e di indiscutibile qualità.

Il processo della conceria è composto da molte fasi, durante ognuna delle quali emerge la cura e l’esperienza degli artigiani italiani.

Per iniziare la lavorazione le pelli grezze, inizialmente conservate con diversi metodi per proteggerle dalla decomposizione, vengono rinverdite reintegrando l’acqua nelle loro fibre così da far riacquistare la loro originale morbidezza e flessibilità.

Successivamente il pellame viene sottoposto al calcinaio e alla depilazione: il primo processo dilata e rilassa le pelli, rendendole pronte ad assorbire i concianti, mentre il secondo rimuove peli ed epidermide; nel caso di pelli spesse si effettua anche la spaccatura, ovvero la loro divisione in più strati, di cui quello superiore, detto fiore, è il più pregiato.

La scarnitura prosegue l’opera di pulizia del materiale, rimuovendo tessuti sottocutanei e grasso in eccesso, ed è effettuata in umido o a secco; la decalcinazione rimuove la calce usata nel corso del calcinaio e viene seguita dalla macerazione, che completa il processo di apertura della pelle.

La macerazione però a un certo punto deve essere interrotta dal piclaggio, che utilizza cloruro di sodio e acidi per arrestare il processo, eliminare gli ultimi residui di calce e rendere la pelle finalmente pronta per la concia vera e propria, ovvero il passaggio che ‘fissa’ le fibre della pelle, stabilizzando le sue caratteristiche fisiche.

Nella maggior parte del mondo viene utilizzato il cromo per rendere la pelle resistente e durevole, mentre in Italia si preferisce ricorrere alla concia vegetale, che impiega i tannini delle piante per ottenere un risultato più naturale e di più alta qualità: questo è uno degli elementi che distingue le pelli Made In Italy da tutte le altre e le rendono la nostra scelta per realizzare cinture.

Una volta effettuata la concia si passa a:

  • Pressatura: un macchinario applica pressione sulle pelli per stenderle e far uscire l’acqua al loro interno;
  • Riconcia: questo passaggio, opzionale, fa assorbire alla pelle ulteriori concianti per rafforzare specifiche proprietà del materiale, come resistenza, morbidezza e lucentezza, e se richiesto anche coloranti con la tintura in botte;
  • Ingrasso: oli e grassi sono introdotti nelle fibre per mantenere morbidezza, elasticità e resistenza, e renderle idrofobiche;
  • Asciugatura ed essicamento: l’acqua assorbita nel corso delle lavorazioni viene rimossa definitivamente;
  • Palissonatura, follonatura o volanatura: le pelli essiccate riacquisiscono la loro morbidezza grazie a questi processi, che applicano diversi tipi di sollecitazione a seconda del risultato desiderato;
  • Smerigliatura: rulli abrasivi permettono di creare pelli con effetto scrivente come il nabuk, riparare la superficie del fiore della pelle ed eliminare eventuali residui sottocutanei;
  • Rifinizione: questo termine racchiude diversi interventi sulla pelle che possono essere effettuati direttamente dalla conceria oppure dalle altre imprese della filiera, come la colorazione, la tintura e la stampa pitonata;
  • Rifilatura e misurazione: la rifilatura rende regolari i bordi della pelle, mentre la misurazione esamina i pellami per definire le loro misure.

Ci rivolgiamo alle migliori concerie italiane per scegliere pellami d’eccellenza: registrati per scoprire il nostro campionario di cinture di alta qualità interamente disegnate e prodotte in Italia e contattaci per maggiori informazioni.